Antonelli Firenze conquista il mercato coreano e si prepara per il Giappone

Marco Berni, direttore marketing e finanziario di Antonelli Firenze, lo aveva anticipato già poche settimane fa, in occasione di Milano Moda Donna, e ora è arrivata la conferma. L’azienda fiorentina annuncia l’apertura di 7 shop in shop in Corea, a seguito dell’accordo quinquennale stipulato con il gruppo coreano Parco International. L’apertura, prevista entro il 2020, è solo il punto di partenza di un piano di espansione dedicato all’estero che punta a incrementare il fatturato del 70%. La prospettiva, infatti, in questo caso, è quella di arrivare a 10, a seconda del turnover.
La prima apertura avverrà nel corso del 2016 all’interno del Coex Mall, punto di riferimento dello shopping situato nel cuore finanziario e commerciale di Seul e di tutta la Corea. A seguire, nelle città di Main e Deagu, all’interno del department store del gruppo Shinsegae di Centum City Barnch e di Gangnam, e in quello del gruppo Lotte nel department store Avenuel Branch e all’interno della maestosa Lotte World Tower.
“Sono orgoglioso di portare le nostre collezioni in un mercato che apprezza la qualità del Made in Italy – spiega a proposito Berni – L’accordo rappresenta per noi la prima tappa di un progetto di sviluppo del marchio nell’area del Far East che vedrà, a breve, anche l’ingresso in Giappone attraverso la collaborazione con un nuovo partner”. E i numeri, come conferma lui stesso, parlano chiaro e in modo molto positivo, anche nel mercato estero, dove Antonelli Firenze mira a “raggiungere i 12 milioni di fatturato”. Per quanto riguarda il territorio italiano, invece, “prospettiamo di mettere a segno un incremento di fatturato a doppia cifra percentuale ed un ebitda (ndr indicatore utile per comparare i risultati di diverse aziende che operano in uno stesso settore attraverso i multipli comparati) intorno al 18/19% dovuto ad economie di scala, al contenimento di costi fissi e all’incremento del margine sui listini esteri”, conclude il direttore marketing e finanziario di Antonelli Firenze che con orgoglio rivela: “Abbiamo chiuso il 2015 con un fatturato di 9,2, milioni di euro, registrando una crescita del 18% sull’anno precedente, con un Ebitda del 12,7% dovuto principalmente all’aumento della quota export che ci ha visto crescere in Germania, Svizzera, Belgio, Scandinavia, Spagna e Francia”.

Marco Berni direttore marketing e finanziario Antonelli Firenze