Il savoir-faire dei gioielli Satellite Paris arriva finalmente in Italia

Una passione ereditata dal padre probabilmente quella di Sandrine Dulon, l’etnologa che ventinove anni fa ha dato vita, insieme al marito e fotografo Daniel Ouaki, al brand di biogiotteria di lusso Satellite Paris. L’amore per il collezionismo di gioielli antichi, di pietre, di conchiglie e di oggetti originali,  le ha sempre ricordato la sua famiglia, quando suo padre collezionava oggetti d’arte primitiva e sua madre disegnava gioielli. E oggi è lei a dare luce ad una serie di collezioni di gioielli interamente fatti a mano, frutto di “una base solidamente ancorata nella ricchezza culturale – spiega la designer – ma con la testa nel mondo dei sogni”. Sandrine e Daniel, infatti, si definiscono una coppia globe-trotter, amante dei viaggi e curiosa, curiosa di assaporare nuove tradizioni, di fare nuovi incontri.
“Il mondo è un’ispirazione continua”. Ed è da lì, da quella voglia di scoprire il mondo, che nel 1987 è nato il brand, che ieri, giovedì 28 aprile, ha inaugurato il suo primo monomarca italiano nel cuore di Milano, in via Manzoni 16. “È molto importante per noi essere qui, Milano è il fulcro della moda, poi, io e mio marito, siamo molto legati all’Italia anche perché abbiamo una casa alle Isole Eolie”.
I gioielli Satellite Paris “sono adatti ad ogni donna, li può indossare una ragazza così come una donna – spiega Sandrine Dulon – sono una fusione di pietre fini, perle, seta, piume e materiali nobili”, ed è nell’esuberanza delle associazioni audaci che è custodito il segreto della maison. La cura nei confronti del dettaglio è se stessa un dettaglio, immancabile. Lo dimostrano i vassoi, i cofanetti, le scatole e i sacchetti regalo esibiti orgogliosamente nella nuova boutique di 24 mq dove, a regnare sovrana, è quell’eleganza discreta tanto cara alla coppia. Il suo motto non a caso è: “It’s all in details”.