Gaia Caramazza conquista OROAREZZO

Dalla realizzazione di abiti gioiello al raggiungimento del grande pubblico della televisione italiana, per poi arrivare a stringere importanti rapporti con i mercati più ambiti: dalla Russia alla Cina fino alla Svezia. Il percorso evolutivo di Gaia Caramazza, la jewellery designer romana fondatrice del brand che porta il suo nome, è andato sempre e meritevolmente crescendo ed è stato questo feedback positivo ad averla spinta a partecipare per la prima volta alla Mostra Internazionale dell’Oreficeria, Argenteria e Gioielleria di Arezzo Fiere e Congressi, OROAREZZO. Un ente fieristico che ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione delle eccellenze orafe italiane nel mondo. Una di queste è senza dubbio Gaia Caramazza che, con le sue incantevoli creazioni handmade, ha attirato l’attenzione di molti buyer nazionali ed internazionali con i quali ha instaurato rapporti commerciali per la diffusione delle sue collezioni. Come conferma la designer: “OroArezzo ha rappresentato per me una grande occasione di confronto, sia riguardo l’aspetto creativo, con la partecipazione al Concorso Première, un prestigioso palcoscenico della “grande bellezza italiana” per il quale ho realizzato un bracciale esclusivo in bronzo dove predomina una pietra di calcite, sia per il lancio a livello internazionale del mio core business”. Oro, oro rosa, argento e bronzo. E poi, pietre preziose come l’agata, il quarzo e lo smeraldo, ma non solo. Nei gioielli di Gaia Caramazza il romanticismo incontra un’interpretazione della donna contemporanea originale e senza tempo, che parla di seduzione e bellezza, due dei tanti aspetti che decretano Gaia una garanzia nel settore e che costantemente la portano sotto i riflettori degli eventi più cool.