Herno: un nuovo showroom e una nuova collezione. Intervista a Claudio Marenzi

f1

 

(Guarda l’intervista di Claudio Marenzi e Carlo Capasa su cmchannel.com: http://cmchannel.com/site/it/2017/10/claudio-marenzi-il-nuovo-spazio-il-prodotto-herno-se-lo-merita/)

“Il nuovo spazio? Il prodotto se lo merita”. La presentazione della nuova collezione primavera/estate 2018 di Herno, avvenuta durante la MFW di settembre, è stata l’occasione giusta per Claudio Marenzi, Presidente di Herno e di Sistema Moda Italia, per presentare il nuovo showroom di via Solari 37. Milleseicento metri quadrati di superficie dislocati su cinque piani in cui l’eleganza, l’innovazione e il know-how che ha e che sta eccellentemente portando il brand a risultati sempre più importanti, giocano il ruolo da protagonisti. Cinque piani di esaltazione e di ricerca della bellezza che, durante la presentazione della nuova collezione, hanno preso forma anche attraverso l’expertise culinaria ad opera del 3 stelle Michelin DaVittorio; ed è così che nasce un perfetto connubio stilistico tra moda e gastronomia, entrambe punte di diamante del Made in Italy.
Tra le novità della collezione S/S 2018 ci sono tre nuove palette colori, “Morning Light, Wood Life e Break Up”, pensate per esaltare il design interno dello showroom, tra pietra, legno, pelle, acciaio (degli iconici ganci) e i tessuti a parete.
Per l’arredamento il pezzo forte è la grande libreria in faggio con i libri d’arte contemporanea, così come le fotografie d’epoca, la musica d’autore, il caminetto. Suggestivi tanto quanto l’imponente verde verticale e la cascata di acqua che ricorda il forte legame e rispetto che il brand nutre nei confronti della sua terra d’origine, il Lago Maggiore.

C’è un’ esplosione di colori nello showroom, che passa dall’arancione al giallo fino al verde. L’arancione delle spezie, al primo piano, accoglie stampa e buyer con una serie di capi termonastrati laserati in versione reversibile nei classici A-Shape, con gli iconici modelli in un mix & match di tessuti, con i piumini dal gusto bon ton realizzati con lana bouclè, e con alcuni modelli in cotone spalmato effetto cerata.

f4
Il percorso prosegue al primo piano dove le calde nuance del giallo zafferano vogliono rendere omaggio alla femminilità proponendo double di cachemire light, morbidi suede con dettagli in paillettes, blazer e cotoni anti-goccia per impermeabili e trench.

herno-taste-21-settembre-2017-morning-light-n-1

Un mix di verde, dei germogli, di bianco e di nero carbone creano un’armonia quasi geometrica al secondo piano, dove troviamo l’esaltazione della lavorazione della maglieria abbinata al cotone, lo scuba in versione crepe nel coat anni Cinquanta, il nylon stretch in versione cangiante per i modelli sporty glam e i piumini ultra light dal sapore activewear per la presenza di dettagli gym.

herno-taste-21-settembre-2017-break-up-n-3

C’è tutto il mondo Herno in questi 1600 metri quadrati, c’è tradizione e c’è contemporaneità, c’è semplicità. “Herno è la dimostrazione che la creatività italiana, unita alla ricerca sui materiali e al know how produttivo, permette anche a un marchio concentrato di fatto su un solo prodotto, il capospalla, di farsi conoscere in tempi brevi a livello globale”, afferma per concludere Marenzi.