Da Monkey Socks a Monsieur Chaussette, il nuovo morbidissimo doudou per i più piccoli

1929, Stati Uniti. È l’anno della Grande Depressione, comprare giocattoli per i propri bambini diventa del tutto impossibile. Mamme e nonne iniziano a cucire da sole il celebre Monkey Socks, il pupazzetto a forma di scimmietta fatta di calze, utilizzando quelle vecchie e usate. Nasce così il primo doudou che diverrà negli anni molto di moda, un must have porta fortuna immancabile per ogni bimbo, tanto che nel 1950 la Nelson Knitting Company, azienda inventrice della macchina per calze, prese a venderle inserendo in ogni imballaggio un foglio di istruzioni per realizzare il proprio pupazzetto.

Oggi, Marine Mistretta, francese di origine e italiana di adozione, analista di mercato da Prada, ha fatto sua questa tradizione per l’arrivo del primo nipotino. Dopo centinaia di disegni e scarabocchi, nasce Monsieur Chaussette, nome scelto proprio da lui appena è stato in grado di parlare. 100% made in Italy, fatto a mano con amore da alcune delle migliori sarte di Milano, a partire da un paio di calze in cotone, morbide e colorate, prodotte in un piccolo calzificio di Brescia, e imbottito in poliestere, Monsieur Chaussette ha passato numerosi test in laboratorio che ne garantiscono un uso sicuro, nel rispetto dei criteri di conformità europei in ambito di sicurezza e certificato CE.

Gaston, Leon, Lucien, Marcel, Marin, sono cinque i diversi doudou di Monsieur Chaussette disponibili, con personalità, carattere e fantasie diverse, ma tutti specializzati in coccole!

 

marciel-natale marine-natale gaston-natale lucien-natale leon-natale